Trauma da Narcisismo e Sindrome da Abuso Narcisistico

Trauma da narcisismo (TdN) e Sindrome da abuso narcisistico (o Trauma da abuso narcisistico) non sono sinonimi. La differenza è sottile ma coglierla è fondamentale perchè il percorso terapeutico è diverso a seconda del tipo di problema. Per questo è importante che il professionista sia formato e competente in questa materia.

Il Trauma da Narcisismo (TdN) è un quadro sintomatologico che spesso si instaura in una vittima di particolari abusi psicologici. La sofferenza si manifesta come uno stato di angoscia persistente ed associato al pensiero ossessivo del fantasma del partner narcisista, del quale non si riesce a comprendere la crudeltà. Spesso nel quadro sintomatologico compaiono attacchi di panico, depressione, ansia, difficoltà a dormire, difficoltà ad alzarsi la mattina, disturbi dell’alimentazione, comportamenti a rischio e dannosi per la propria salute, pensieri suicidari, difficoltà a stare da solo, disturbi della sfera sessuale, deterioramento delle relazioni familiari e delle amicizie, difficoltà nella vita lavorativa e nella capacità di concentrarsi, paura di luoghi e oggetti che rievocano il narcisista traumatizzante (Brunelli, 2011).

La persona con TdN ha spesso un problema di dipendenza affettiva e nella sua storia c’è traccia di una “ferita narcisistica“, che la porta a ricercare partner narcisisti patologici o instaurare relazioni tossiche.

La Sindrome da Abuso Narcisistico (o Trauma da Abuso Narcisistico) è un quadro sintomatologico simile a quello del TdN, ma in questo caso la vittima non ha problemi di dipendenza affettiva o caratteristiche che la portano a colludere con partner narcisisti e vampirizzanti. Il trauma in questo caso è legato alle manipolazioni e violenze subite nella relazione con un partner narcisista patologico.

Il trattamento in entrambi i casi è una psicoterapia individuale.

A seconda della situazione specifica e del tipo di problema, il trattamento ha finalità differenti. In entrambi i casi la psicoterapia aiuta la persona a riconoscere le strategie manipolative del partner e la dinamica relazionale patologica che alimenta il trauma, ad imparare a proteggersi, a ricostruire un’immagine personale positiva ed un senso di valore personale.